Punk and MET!








Ciao amici....Viste le ferie imminenti, magari qualcuno di voi ha pensato di andare a fare un giro a New York...In questo caso da non perdere al MET, il Metropolitan Museum of Art, presenta la mostra "PUNK: Caos to Couture", fino al 14 agosto.
Preceduta da un gala di beneficenza frequentato da giganti del mondo fashion come Riccardo Tisci, mente e braccio creativo di Givenchy, Anna Wintour, direttore di Vogue....
La mostra vuole esaminare l'impatto che ha avuto il punk, dagli anni '70 ad oggi, sulla moda. Gli stilisti continuano a prendere ispirazione anche se la filosofia del punk si è sempre contrapposta all'autocrazia della moda. Ormai le spille da balia hanno preso il posto delle paillettes, le lamette il posto delle piume, per non parlare delle borchie, che ormai hanno invaso un pò tutto.
La mostra espone più di 100 modelli tra divise punk originali e creazioni più recenti. E' organizzata in sette gallerie tematiche, ognuna dedicata ad un eroe del punk, come Vivienne Westwood, Sid Vicious e Jonny Rotten dei Sex Pistols, Debbie Harry...
Musica e video dell'epoca fanno da sottofondo in ogni ambiente del museo, davvero un'esperienza multisensoriale.
Buon viaggio! Love ;)

Hello friends .... Due to the upcoming holidays, maybe some of you have thought about going for a walk in New York ... In this case not to be missed at the MET, The Metropolitan Museum of Art presents the exhibition "PUNK: chaos to Couture ", until 14 August.
Preceded by a charity gala attended by the giants of the fashion world as Riccardo Tisci, Givenchy's creative mind and arm, Anna Wintour, editor of Vogue ....
The exhibition aims to examine the impact that has had the punk from the 70s to today, on fashion. The designers continue to be inspired even if the philosophy of punk has always been opposed to the autocracy of fashion. Now the safety pins have taken the place of sequins, razor blades instead of the feathers, not to mention the studs, which have now invaded a little of everything.
The exhibition features more than 100 models divided between punk and original creations newer. And 'organized into seven themed galleries, each dedicated to a hero of punk, such as Vivienne Westwood, Sid Vicious and Johnny Rotten of the Sex Pistols, Debbie Harry ...
Music and video are the background of the time in every room of the museum, really a multisensory experience.
Have a good trip! Love;)

Commenti

  1. deve essere molto interessante da vedere...meravigliose le foto :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Gilda Ambrosio

Anckle boots moment!

Raccolti!